Travel Guide

Dune del Sahara

 licio Modifica

Percorrendo la lunga e stretta strada verso il deserto oltre Er Rachidia, nel cuore dell’entroterra marocchino, passati i piccoli paesi di Rissani e Erfoud e continuando a dirigersi verso sud, si arriva a Merzouga, piccolo villaggio situato ai piedi delle grandi dune sabbiose di Erg Chebbi.

L’Erg Chebbi (in arabo: عرق الشبي‎) è una delle due ergs (gruppi di grandi dune formate dalla sabbia portata dal vento) Sahariane del Marocco. L’altra è l’Erg Chigaga presso M’hamid.

Le dune dell’Erg Chebbi raggiungono un’altezza di 150 metri e sono disseminate in un’area di 22 Km da Nord a sud e di 5–10 km da Est a Ovest.

Il centro abitato più vicino è Erfoud, a circa 60 km verso nord. Un’altra città è Rissani, a circa 40 km da Merzouga, che dall’VIII al XIV secolo ospitò un regno autonomo, conosciuto come Sigilmassa, prospero terminale delle grandi strade commerciali. Merzouga, il locale centro turistico, è vicino al limite delle dune. Alcune compagnie offrono escursioni a dorso di dromedari nel deserto, addentrandosi nottetempo diversi chilometri all’interno dell’Erg, fino a perdere di vista il villaggio.[1]

Durante la parte più calda dell’anno, gli abitanti usano immergersi nella sabbia fino al collo per alcuni minuti per volta, come cura per i reumatismi.[2]

Il deserto è da sempre una meta dal grande fascino per molti viaggiatori e il Sahara, in particolare, richiama echi leggendari di carovane e commerci che per lunghi giorni viaggiavano a passo di dromedario per raggiungerne le esotiche località alle estremità opposte.

Vie commerciali lungo cui è cresciuta per anni la tradizione dei tuareg, gli uomini blu, e dei berberi, le principali popolazioni che vivevano in questi territori dei quali possiamo visitare le prime propaggini proprio qui, ai confini tra il Marocco e la Libia.